Questo sito utilizza cookies per gestire autenticazione, navigazione e altre funzioni.
Navigando questo sito ti dichiari favorevole all utilizzo di questi cookies sul tuo dispositivo.
Accetti i Cookies?

Tino Stefanoni. Ironia poesia e così sia

Dal 17 gennaio al 10 marzo 2009 

La Galleria Colossi Arte Contemporanea inaugura il nuovo anno con una grande mostra dedicata ad uno dei più coerenti rappresentanti dell'arte visiva del Novecento: "Tino Stefanoni. Ironia, poesia. E così sia".

Attraverso l'opera di un grande artista, capace di rinnovare il suo linguaggio pittorico con una ricerca che in sè riunisce l'elemento rappresentativo all'astrazione concettuale, Daniele e Antonella Colossi intendono lanciare l'ennesima provocazione al mondo dell'arte contemporanea: dopo le mostre dedicate a due maestri dell'ironia e della trasgressione, Aldo Mondino e Francesco De Molfetta, ecco "la trasgressione per eccellenza", dicono, "parlare, oggi, di pittura, presentando un grande artista figurativo, o meglio una sorta di meraviglioso dinosauro sopravvissuto al diluvio tecnologico della nostra epoca".

copertina_tino

Leggi tutto...

In caso di nebbia

Dal 29 novembre 2009 al 14 gennaio 2009

Guidare con prudenza, si dice. Soprattutto quando la nebbia si muove a banchi, s’infittisce a tratti e d’improvviso inganna lo sguardo e la mente.

E quando la nebbia investe il mondo dell’arte contemporanea? Che fare?

Cercare di districarsi dalle sue fitte nubi che impediscono di vederci chiaro: è una nebbia pericolosa, infatti, quella odierna, che tenta di coprire la storia, mente sulle vicende passate e inquina infine le strade creative del presente; è una nebbia ingannatrice che butta negli occhi di chi vorrebbe conoscere i luoghi e i tempi dell’arte contemporanea quotazioni ingiustificate, aste record, nomi e attribuzioni privi di alcuna verifica storica e critica.

Ci avvolgerà, questa nebbia?

flyer nebbia

Leggi tutto...

CHIARImenti

Luce arte industria

Arteinsegna 3

Dall'8 marzo al 20 aprile 2008 

Villa Mazzotti, Chiari (Brescia)

Si inaugura Sabato 8 marzo 2008 la nuova, ambiziosa esposizione “CHIARIMENTI luce arte industria”, nella splendida cornice di Villa Mazzotti a Chiari (Brescia).

Attraverso il gioco di parole e le allusioni suggerite dal titolo, intende “fare chiarezza”proprio sullo stretto legame fra che, soprattutto a partire dal Novecento, la creazione artistica ha intrecciato ed indagato nei confronti della luce, del suo impiego e del suo significato, delle sue forme e delle sue funzioni semantiche. Da questo primo ambito di riflessione scaturisce anche l’analisi nei confronti dei nuovi apporti che la scienza e la tecnologia, la produzione industriale e aziendale hanno offerto all’espressione artistica in vista di un potenziamento dei suoi mezzi formali e di una trasformazione delle sue funzioni nei confronti del pubblico e della critica.

Medium formale per eccellenza, appunto, la luce artificiale: basti pensare alle esaltate ipotesi di ricostruzione “luminosa” dell’universo futurista, ai giochi di luce delle città della Modernità, fino ai Manifesti di Lucio Fontana dove l’artista dichiarava la nascita di una “…arte spaziale, per ora, neon, luce di Wood, televisione, la quarta dimensione ideale dell’architettura…si va formando una nuova estetica, forme luminose attraversano gli spazi…”

L’esposizione intende focalizzare l’attenzione sulle ricerche artistiche a partire dal secondo dopoguerra, spingendosi fino alle esperienze contemporanee.

Dalla creazione di oggetti ed opere luminosi, alla progettazione di veri e propri ambienti ed environment fino all’estensione di tali ricerche nel contesto urbano, i percorsi-divagazioni-incontri di CHIARIMENTI prendono il via dalle pionieristiche ricerche e sperimentazioni ottico-percettive e fisiche-motorie avviate negli anni Cinquanta da Bruno Munari e dall’arte programmata con l’uso di luci polarizzate e percorsi di luce.

Leggi tutto...

Automobile-autonobile

Dal 10 maggio al 29 giugno 2008 

Sabato 10 maggio 2008 la Galleria Colossi Arte Contemporanea darà il via ad una corsa mozzafiato fra le piste straordinarie dell’arte e le curve strepitose dei suoi linguaggi espressivi. AUTOMOBILE-AUTONOBILE: questo il titolo dell’intrigante esposizione che Daniele e Antonella Colossi hanno da tempo sognato e progettato, selezionando opere ed invitando artisti chiamati a realizzarle per l’occasione.

Una grande mostra, la cui inaugurazione non poteva non cadere in concomitanza con l’inizio delle MilleMiglia, avvenimento automobilistico di fama internazionale che proprio nella città di Brescia nasceva quasi un secolo fa, ed ogni anno si rinnova con uguale successo.

Per una Galleria da sempre avvezza alle sfide, capace di ideare ed allestire esposizioni innovative, mai scontate, non poteva esserci tema migliore, se non quello dell’automobile, al quale ispirarsi per la realizzazione di una grande mostra composta da oltre cinquanta opere appartenenti ad artisti di quattro generazioni, dagli anni Sessanta ad oggi.


Scarica la cartina dell'evento in formato PDF

Leggi tutto...

Andy Warhol. Ladies and Gentlemen

Dal 7 giugno al 30 settembre 2008

Catello Scaligero, Sala della Residenza Scaligera, Malcesine (Verona) 

Nell’affascinante cornice del Castello Scaligero di Malcesine, una grande mostra dedicata ad uno dei maggiori protagonisti dell’arte contemporanea: Andy Warhol.

Fondatore della Pop Art americana, l’artista sarà infatti presentato al pubblico attraverso la serie intitolata “Ladies and Gentlemen”: realizzata nel 1975, l’opera si compone di dieci serigrafie che hanno per ritratto dieci volti di travestiti neri, anonimi protagonisti della società del benessere e degli eccessi di cui Andy Warhol seppe essere fra i maggiori “cantori” e rappresentanti.

Perfetti sconosciuti, attentamente scelti, fotografati, dipinti e soprattutto trasformati dall’artista con un intervento pittorico vistoso, fatto di pesanti segni grafici e larghe pennellate di colore spesso indifferenti ai contorni del soggetto. Dieci ritratti capaci di raccontare la storia di un artista e di un’epoca. O meglio, dell’artista che, forse più di ogni altro, ha saputo rappresentare un’epoca: gli anni Sessanta e Settanta, negli Stati Uniti d’America.

Fu proprio nello stesso anno in cui videro la luce i suoi “Ladies and Gentlemen” che l’artista pubblicò anche la “Filosofia di Andy Warhol”: un diario autobiografico, ma anche il miglior testo critico con il quale addentrarsi nella sua opera, e quindi nel suo pensiero e nella sua vita. È in queste pagine che egli stesso descrive questi dieci volti come “la testimonianza vivente di come un tempo volevano essere le donne, di come qualcuno le vuole ancora, e di come alcune di loro vogliono essere ancora…archivi ambulanti della femminilità ideale…”.

copertina_warhol

Leggi tutto...

COLOSSI ARTE CONTEMPORANEA
Corsia del Gambero, 13  BRESCIA
tel. +39 0303758583 
cell. +39 3389528261
Partita IVA 02650730985
 
orario di galleria: da martedì a sabato
10 -12 / 15 -19
 domenica su appuntamento
 
lunedì chiuso

angamc 51991